Lago di Garda
Informazioni località trentine
Home - Sponda Bresciana - Sponda Trentina - Sponda Veronese - Dove Dormire

Torbole Comune dell'Alto Garda

Mappa del Comune di Torbole Torbole è un comune dell'alto garda formato da due centri abitati: Torbole, sulle rive del lago, e Nago, vicino a Torbole e situato sul fianco del Monte Altissimo.
Fu frequentato da artisti e letterati, in special modo dagli inizi dell'ottocento. Di Torbole Ghöete scrisse: "Con ardente desiderio vorrei che i miei amici si trovassero un momento qui con me, per poter gioire della vista che mi sta innanzi!".

Torbole è raggiungibile dal Brennero e da Verona tramite autostrada A22 uscita Rovereto. In treno, sempre dal Brennero o da Verona con fermata alla stazione di Rovereto.

Torbole unisce sapientemente lo svago alla cultura, in questa località del Garda è praticamente impossibile annoiarsi. Il visitatore ha la possibilità di praticare qualsiasi tipo di sport ed escursione. Dal windsurf alle rampicate, dal trekking alla mountain bike.

Storia:
Testimonianze sull'antica storia di Torbole rimandano al periodo neolitico e a seguire all'età del bronzo questo lo si è potuto stabilire grazie al ritrovamento di reperti nel comune di Nago. Non è mancata naturalmente la presenza dei Romani e le reliquie rinvenute nell'ultimo secolo ne sono una testimonianza: monete, ossa, candelieri in vetro e medaglie testimoniano la presenza a Nago di una necropoli romana.

Testimonianze scritte e quindi certe sulla storia di Torbole si hanno intorno al 1100, da allora la storia di Nago-Torbole si svolge ai piedi del castello di Penede del quale rimangono oggi solo pochi ruderi.
La leggenda narra che proprio ai piedi di questo castello Dante compose alcune rime che si possono ritrovare nel canto XX dell'inferno:
Suso in Italia bella giace un laco,
a piè dell'alpe che serra Lamagna
sopra Tiralli, ch'ha nome Benaco.


Dalla prima metà del 1400 fino al 1509 Torbole subì la dominazione veneta, per poi passare sotto al Principato Vescovile di Trento. Nel 1919 , così come avvenne per altri comuni trentini, entrò a far parte del Regno d'Italia.

Tra storia e natura:
Castel Penede: antico castello di origine duecentesca la cui importanza strategica fu causa di aspre battaglie e contese, appartenne quasi sempre ai conti di Arco. Oggi non restano che pochi ruderi di quella che in passato fu una imponente e complessa opera di difesa, simbolo di potere per chi la possedette.

Chiesa di Sant'Andrea: fondata verso la metà del 1100 e dedicata al patrono dei pescatori, ha subito nel corso dei secoli diverse modifiche. Da vedere, alle spalle dell'altare maggiore, la pala raffigurante il martirio di Sant'Andrea dipinta da Giambettino Cignaroli.

Marmitte dei giganti: sono così chiamati dei profondi scavi di natura carsica originati dalla caduta d'acqua di disgelo dei ghiacciai la cui forma ricorda delle enormi marmitte. I pozzi glaciali sono presenti anche in altre zone ma quelli di Torbole sono di particolare interesse in quanto solo pochi altri si sono conservati così bene.

Monte Brione: isolato nella piana del fiume sarca tra Riva del Garda e Torbole, è da sempre il faro dei pescatori, utile per orientarsi durante la navigazione. Ha un'altezza di appena 376 metri e ha origini antichissime, ancora oggi non è difficile trovare lungo il cammino presenze di fossili. Per questo motivo è ad oggi decretato biotopo provinciale. È anche meta di alpinisti appassionati per la bellezza che offre la parete più alta posta ad est e divisa in due parti.

Sport:
Windsurf. Grazie ai venti che soffiano costantemente, Torbole, insieme a Campione Malcesine e Riva, è il centro di quello che è considerato il triangolo del windsurf. Gli appuntamenti per gli appassionati e i professionisti di tutta Europa sono numerosi, da ricordare che è stata disputata anche la coppa del mondo per professionisti.
I centri per i corsi di windsurf sono parecchi ed attrezzati per lezioni di qualsiasi livello, oltre naturalmente alla possibilità di noleggio tavole e rimessaggio.

Canyoning. Uno tra i più adrenalinici sport esplosi in questi ultimi anni è sicuramente il canyoning e questa parte di lago è un eden per chi pratica questo sport. Venti punti da dove partire si snodano lungo le pareti del lago e permettono di tuffarsi in queste rabbiose acque trasportati dalla corrente.

Tempo libero e passeggiate:
Il Parco delle Busatte è un luogo immerso nel verde dove potersi rilassare ma anche praticare varie attività sportive. È ben attrezzato per il tiro con l'arco, il free climbing, il golf, il pattinaggio ed anche l'equitazione. Da qui, attraverso un percorso naturalistico e paesaggi che tolgono il fiato, si arriva in circa un'ora e mezza a Tempesta. Il percorso è una camminata da brivido con vista sul lago praticabile grazie a scalinate di ferro e ad alcuni sentieri creati dal corpo dei vigili urbani.
Dal porto di Torbole, costeggiando la spiaggia, si può raggiungere Riva del Garda. Con una bella passeggiata si raggiunge la foce del fiume Sarca, si arriva al ponte e si prosegue attraverso l'argine destro fino a Riva.

Gastronomia:
La cucina miscela sapientemente piatti della tradizione tirolese ai classici piatti lacustri con un risultato alquanto originale. Dopo un gustoso piatto di strangolapreti non può mancare la classica polenta, di segale, di patate o di farina gialla per accompagnare un gustoso piatto di pesce. La smacafam, una focaccia salata con salsiccia e la carne salada, uno dei piatti più tipici di questa zona.
Non si può tornarsene a casa senza portare con se almeno una bottiglia di grappa che per gli abitanti di queste zone è diventata un'arte indiscussa.

Eventi di rilievo:
Le Aole sono i tipici pesci di lago essicati e conservati in salamoia. A questo pesce è dedicata la sbigolada, una spaghettata a base di sugo di aole che si svolge verso la fine di febbraio, in occasione del carnevale.
Il Mountain Bike Festival, per tutti gli appassionati del genere, si svolge verso la metà di aprile. Due giorni tra i monti di Torbole per inaugurare l'inizio della stagione.

Spiagge:
Torbole offre un discreto numero di spiagge e meravigliose calette. Da segnalare per i più avventurosi la spiaggia delle lucertole a strapiombo sulle acque del lago. Altre spiagge sono più adatte ai bambini e sono costituite in prevalenza da fondo sassoso e prati, come la spiaggia del lungolago o il lido Blu.
Per i surfisti la spiaggia Al Cor a cinque minuti di distanza da Torbole.

Strutture alberghiere e camping:
Gli Hotel sono parecchi, da quelli più lussuosi, con beauty farm e ristorazione di classe, a quelli più abbordabili. In quasi tutti troverete servizi di noleggio mountain bike e tanto comfort.
Non mancano campeggi, Bed & Breakfast e agiturismo.

Hotel a Torbole Cerca Hotel a Torbole

Mappa Servizi Torbole
Tipo di strutture ricettive
Hotel di lusso
Alberghi
Villaggi turistici
Appartamenti/Case vacanze
Agriturismi
Bed and Breakfast
Camping
Spiagge e lidi
Spiagge libere
Spiagge attrezzate
Spiagge sabbiose
Spiagge con sassi
Centri benessere
Beauty farm
Terme
Luoghi d'interesse storico
Musei
Siti archeologici
Chiese/Palazzi
Itinerari ed escursioni
Trekking
Mountain Bike
Attività sportive
Vela
Windsurf
Kitesurf
Canoa
Rafting
Deltaplano/Parapendio
Piscina
Golf
Tennis
Movida
Locali notturni
Shopping
Centri commerciali
Servizi di trasporto
Traghetti
Stazione ferroviaria
Stazione pullman

Lago di Garda è un sito di promozione del territorio gardesano, la riproduzione è vietata - Mappa del Sito - info@lagodigarda - Informativa Cookie
Lago di Garda Informazioni su Facebook Lago di Garda su Twitter Lago di Garda Info sul canale di You Tube